Clyde Pub

Birrerie pub roma no image

Published on gennaio 22nd, 2012 | by Birra degli Amici

0

Clyde Pub

Piazza Tommaso De Cristoforis 6 – Roma

Ci piace: la movida
Non ci piace: l’attesa
Da provare: il Clyde International

Il Clyde è un vivace pub in zona Portonaccio dal vago stile marinaresco. L’attenzione all’aspetto folcoristico non penalizza tuttavia la qualità e l’offerta del locale. Il parcheggio non abbonda ma, proprio di fronte al locale, c’è una piccola piazzola dove, con un po’ di fortuna, poter posteggiare. Capannelli di fronte all’ingresso sono già un buon segno di vita.
Il locale è molto ampio, con un gran numero di coperti ed un arredamento curato e gradevole. Il bancone è bello prepotente. Se le nostre cognizioni matematiche non ci ingannano, contiamo una decina di spine, tutte molto interessanti: Val Dieu Triple, N’Ice Chouffe (un po’ fuori stagione), Kasteel Triple, Buffalo, La Trappe, Reinaert, solo per citarne alcune.
Il Clyde International

Una graziosa cameriera ci fa accomodare ad un tavolo rialzato vicino l’ingresso. L’attesa per l’ordinazione è stata un po’ lunga, ma ammettiamo che di gente in giro ce n’era davvero tanta e le cameriere non si sono fermate un attimo. In ogni caso abbiamo scambiato due chiacchere ed osservato la variegata clientela del locale. L’atmosfera è calda e vivace, simile a quella di una taverna marinara.

Ordiniamo tre Val Dieu, la nostra passione di gioventù, e le accompagnamo con il Clyde International, uno stupefacente mix di fritture. E’ una montagnola di patate fritte servita in una cesta di vimini sotto la quale sono celate crocchette di pollo, peperoni piccanti fritti, chele di granchio, crocchette di patate, anellini di cipolla. Il tutto per la modica cifra di 12 euro. Modica veramente se considerate che non siamo riusciti a finirlo ed in quattro ci avremmo mangiato abbondantemente.
La schiuma nel bicchiere non era proprio perfetta, un po’ smontata, ma la birra è ottima e Dildo e Alessietto ruminano come dei forsennati mentre pescano da dentro la cesta le meraviglie del Clyde International. Al secondo giro assaggiamo anche la curiosa Buffalo, una stout belga che di stout però ha soltanto il nome. 
Prezzi nella norma, atmosfera allegra, vasta presenza femminile, cucina sfiziosa e birra ottima. Se passate da quelle parti, non mancate di fare visita al Clyde!

Pagella
Birra: 3/3,5
Servizio: 1,5/3
Cucina: 1,5/1,5
Ambiente 2/2
Totale: 8
(Visited 12 times, 1 visits today)


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑