C'era un pub in gioventù da noi spesso frequentato, dalle parti di Porta Po..." /> Lochness Pub

Birrerie pub roma

Published on febbraio 7th, 2013 | by Birra degli Amici

0

Lochness Pub

Lochness Pub Birra degli Amici

GIUDIZIO

Birra
Atmosfera
Qualità / prezzo

Summary:

2.7


C’era un pub in gioventù da noi spesso frequentato, dalle parti di Porta Portese. “Spesso” è un parolone, non essendo per noi una zona particolarmente alla mano. Quando capitavamo da quelle parti, tuttavia, ci fermavamo con piacere. Si trattava del Lochness pub.

A quei tempi non sapevamo ancora cosa significasse birra artigianale, il 4:20 probabilmente neanche esisteva e, oltre a portare i calzoni corti, ci entusiasmavamo facilmente per una Dominus o una Paulaner. Molta acqua è passata sotto i ponti da allora. Il Secco si è fatto brizzolato, Alessietto si è ingrassato e i nostri palati affinati. Il Lochness però sembra essere lo stesso di tanti anni fa.

Lo stile del Lochenss è quello del classico pub anni Novanta. Mobilio in legno, carta da parati alle pareti, divanetti foderati, specchio dietro il bancone. L’ambiente è molto grande, articolato addirittura su due livelli, di cui il secondo è costituito da una specie di soppalco. L’effetto è sicuramente suggestivo e il tutto è in generale ben curato. Troviamo addirittura la cameriera ad attenderci all’ingresso per accompagnarci al tavolo. Meno entusiasmante è purtroppo la parte che a noi interessa maggiormente: la birra.

L’impianto di spillatura si compone di 9 vie di cui una è il classico pilotto della Guinness. Ci assittiamo e scrutiamo l’orizzonte birraio. La scelta delle birre non sembra essere molto intrigante. Soprattutto non sembra essere cambiata di molto negli anni. A nostra disposizione abbiamo: Gordon Finest Gold, Guinness, Dominus, la Schloss Eggenberg Hopfenkönig, la Salvator e un paio di tipologie di Paulaner. Una delle spine sembra essere dedicata alla “birra del mese” e, dopo aver chiesto, scopriamo essere il mese della..Paulaner Hefe-weissbier. Tanto per cambiare. 🙂

Siamo un po’ sfortunati, lo ammettiamo. Ci diamo dentro con le tedesche, ordinando bock su bock e una Dominus.

Altro capitolo riguarda la cucina. Su questo non abbiamo assolutamente di che ridire. Il Lochness anzi si posiziona sopra la media del pub tradizionale. Sono disponibili pizze, primi piatti, snack, taglieri e altro. Ci facciamo un bel piatto di amatriciana ed un tagliere di salumi e formaggi e passa la paura..oltre che la fame! Raramente si riesce a mangiare un buon piatto di pasta in un pub. Al Lochness si può, e di questo ne rendiamo atto.

Per il resto, serata un po’ da Amarcord, decisamente sottotono, tanto che i nostri fegati ci obbligano ad alzarci e a dirigerci verso il più vicino 4:20 di zona.

Visto che il nostro occhio finisce sempre al borsellino, concludiamo con la rubrica economica. Prezzi decisamente abbordabili: possibile che anche loro siano rimasti quelli di quindici anni fa? Mhà, chissà!


Visualizza Birrerie a Roma in una mappa di dimensioni maggiori

(Visited 5 times, 2 visits today)


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑