Birrerie pub roma

Published on settembre 17th, 2011 | by Birra degli Amici

3

Tree Folk’s

Tree Folk’s Birra degli Amici
Birra
Cucina
Atmosfera
Qualità / prezzo

Summary:

3.6


Dietro al Colosseo, tra un groviglio di ville ottocentesche ed edifici moderni, si nasconde il Tree Folk’s, un pub caldo ed accogliente meta frequente dei nostri pellegrinaggi.

Il locale si compone di due piani, di cui il primo parecchio stretto ed affollato. Entriamo accolti da un’atmosfera euforica e baldanzosa. Tavoli pieni, bancone affollato, musica vintage ad alto volume, cameriere che ruotano su se stesse senza posa e, come direbbe il nostro presidente del consiglio, un bel giro di “patonza”. Cosa chiedere di più? Che sbadati! Quasi dimenticavamo la nostra missione e, cercando ti non farci distrarre dalla mondanità imperante, ci concentriamo sulla carta delle birre.

Il primo sguardo al bancone delle spine aveva promesso bene. Promessa mantenuta. Ampia disponibilità di scelta di stili, nazionalità e gusti. Ottima offerta di birra artigianale accompagnata anche da una Guinness clandestina. Una pils special da 8° attira la nostra attenzione. Rien a fair, pare sia terminata. Scegliamo allora una Rulles Triple, una Bacherotti Chiara ed una Zwick. Niente male quest’ultima, decisa e rotonda la Rulles. Originale la Bacherotti, un’artigianale italiana di Città della Pieve: secca, decisamente luppolata, con un bouquet di odori floreali molto intensi.

Buona l’offerta della cucina, anche se i tempi, per nostra esperienza, tendono spesso a dilatarsi oltre misura. Meglio sgranocchiare qualche pistacchio piuttosto che dover centellinare la propria birra nell’attesa dell’agognato panino.

Da segnalare la tradizione british del locale. Vi si può spesso trovare infatti, oltre ad una varietà impressionante di whisky, la Real Ale britannica, la vera birra di sua maestà spillata con la tradizionale pompa. 

Prezzi nella norma (5 euro per una media), scarsa disponibilità di parcheggio (specialmente nel fine settimana) ma atmosfera allegra e spensierata. Ritorniamo a casa con la musica degli 883 nelle orecchie e le note di “Nord, sud, ovest, est” (il vintage di cui vi parlavamo) che guiderà il restante cazzeggio della serata. 

Ah, dimenticavo di dirvi una cosa! Se doveste recarvi al Tree Folk’s con il Secco, tenete d’occhio il vostro bicchiere. Potrebbe sparire senza che neanche ve ne accorgiate!…e forse quel che cerco neanche c’è…

Tree Folk’s, Via Capo d’Africa, 29 – Roma, recensito da Birra degli Amici il 17 settembre 2011. Voto: 3.6


About the Author



3 Responses to Tree Folk’s

  1. Anonymous says:

    Io ho comprato il Bymby ma non riesce a fare il pollo con le patate. Qualcuno sa darmi spiegazioni?
    Grazie, Carmine

  2. SuSter says:

    Musica “quanto” vintage? C’erano i canti gregoriani?

  3. Gli Amici says:

    No, quella è troppo vintage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑