Fare la birra Kit birra della cooper

Pubblicato il 24 Apr, 2016 | da

0

Kit per fare la birra, consigli per l’ acquisto

Il primo passo per gettarsi nel mondo dell’homebrewing e della produzione di birra artigianale in casa è l’acquisto del kit per fare la birra, vale a dire un set completo di tutto l’attrezzatura necessaria a produrre e fermentare la tua birra fai da te. Per chi non avesse ancora idea di cosa sia un kit e di quale soluzione migliore conviene acquistare, ecco una piccola guida che vi aiuterà ad orientarvi meglio.

Dove comprare il kit

Quando iniziammo a fare la birra in casa nel lontano 2008, reperire un kit in commercio era un impresa veramente ardua. Esistevano due o tre negozi in tutta Roma e forse una decina in tutta Italia. Oggi, grazie al crescente successo riscosso dall’homebrewing nel nostro paese, comprare un kit per fare la birra fai da te non è più così arduo. Si può scegliere innanziutto se acquistarlo online oppure recarsi in un negozio specializzato. Di solito fa comodo avere un negozio di fiducia a cui rivolgersi per eventuali dubbi o consigli, chiaramente andrete però a pagare qualcosa di più. Se vi trovate a Roma o dintorni, consultare la nostra lista di negozi per homebrewing, troverete un elenco ed una mappa dei negozi a Roma in cui è possibile acquistare il kit e l’estratto per fare la birra in casa. Al centro di Roma, si trova poi il Domus Birrae, il negozio per eccellenza per questo tipo di prodotti. Lì troverete anche personale competente che saprà darvi qualche consiglio.

Comprare il kit online

Se invece siete particolarmente confidenti in voi stessi e magari volte risparmiare anche qualcosa, il nostro consiglio è di rivolgervi alla rete per il acquistare il vostro kit fai da te. Online troverete decine di rivenditori e siti di ecommerce che mettono a dispozione innumerevoli tipi e marchi di kit per fare la birra. Ecco a voi un breve elenco di siti dove acquistare il vostro kit:

  • Amazon
  • Beerewine
  • Birramia
  • Ebay
  • Mr Malt
  • Pinta
  • Polsinell

Quanto spendere

I prezzi sono molto variabili e partono da 70€ fino anche a 200€. Il nostro consiglio quando acquistare un kit per la birra è di non superare mai nella spesa la cifra di 75-80€. A suo tempo ci affidammo ad ebay, acquistando un kit della Coopers a 80 euro circa, spedizione ed estratto di malto compresi. Gli accessori sono naturalmente tutti di plastica, ed alcuni di questi (vedi asta da travaso o tappatrice) si ruppero durante primo anno di utilizzo. Il resto è durato per parecchio tempo. Non avventuratevi quindi in spese folli per l’acquisto del kit. Ci sarà tempo più avanti per sostituire o migliorare la vostra attrezzatura.

Come scegliere il kit migliore

Esistono diversi modelli in commercio. Prima di acquistare un kit, consultate attentamente la lista delle attrezzature al suo interno e assicuratevi che quello che state per comprare contenga:

  1. 1 fermentatore in plastica e un secchio da travaso con relativi coperchi
  2. un gorgogliatore
  3. un rubinetto in plastica
  4. un’asta da travaso
  5. un densimetro
  6. un termometro adesivo
  7. una tappatrice
  8. relative guarnizioni.

Meglio (ma non indispensabile) se al suo interno è presente anche la vostra prima latta di estratto di malto per mettervi immediatamente alla prova. In questo caso, il prezzo sarà un po’ più elevato. Considerate che una latta di estratto di malto costa tra i 10 e i 18€. Fate i vostri calcoli e decidete se conviente acquistare la latta già all’interno del kit oppure acquistarla a parte. Ricordate che la latta all’interno del kit è di solito quella per produrre una birra di tipo Lager. Nel caso quindi abbiate voglia di produrre un tipo diverso di birra, il nostro consiglio è quello di acquistare la latta a parte.

Paletta di plastica, confezione di tappi, metabisolfito per sanitizzazione, dosatore per lo zucchero, sono infine dei veri optional. Alcuni kit economici potrebbero non contenerli, ma non temete. La schiummarola della cucina sostituisce egregiamente la paletta, i tappi hanno un prezzo irrisorio e sono facilmente reperibili, mentre al posto del metabisolfito si può usare una soluzione di acqua e candeggina e, per quanto riguarda il dosatore, sinceramente, possiamo farne ampiamente a meno…

Una volta valutate la presenza di tutti questi elementi, confrontate il prezzo e sceliete il kit che fa al caso vostro.

Migliori kit birra in commercio

La qualità dei kit che trovate i commercio è piuttosto simile. Di solito tutti gli attrezzi sono di plastica, il che è anche un bene in quanto facilita la loro pulizia e manutenzione. I modelli e marche più diffuse disponibili in commercio sono comunque le seguenti:

Una volta acquistato il kit non vi resta che seguire le istruzioni all’interno della scatola e realizzare la vostra prima birra fatta in casa. Se volte delle informazioni più dettagliate su questo punto, potete consultare il nostro post sul metodo per fare la birra con il kit. A presto!

(Visited 3.135 times, 1 visits today)

Tags: ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑