Eccoci di nuovo qui per parlarvi di autocostruzione..." /> Scatola di controllo della temperatura

Fare la birra

Published on giugno 13th, 2013 | by Birra degli Amici

3

Scatola di controllo della temperatura

Eccoci di nuovo qui per parlarvi di autocostruzione e in particolare di controllo della temperatura. Oggi infatti realizzeremo una scatola per il controllo elettronico della temperatura. Questa “scatola magica” potrà essere utilizzata sia in fase di cottura del mosto (mashing) che in fase di fermentazione, in poche parole la potremmo utilizzare ogni qual volta ci sarà richiesto un controllo accurato della temperatura.


Ecco cosa ci occorrerà:

  • 1 scatola di derivazione da esterno
  • 3 stringicavi
  • 1 termostato STC-1000
  • 3 mammut
  • 2 spine femmine bipasso
  • 1 spine maschio bipasso
  • 1 connettore maschio
  • 1 connettore femmina
  • 1.5 metri di cavo elettrico
  • filo elettrico unipolare (quanto basta)
Tutto il materiale sopraindicato si può comprare tranquillamente da Leroy Merlin con un spesa massima di 20€. L’unica cosa che non è possibile reperire in giro se non in negozi particolarmente forniti è il termostato STC-1000 che noi abbiamo comprato su ebay per la modica cifra di 15€ (spese di spedizione incluse). Nella confezione è inclusa anche un sonda che può essere utilizzata tranquillamente per la camera di fermentazione, mentre per la rilevazione della temperatura del mosto abbiamo comprato anche un sondino da applicare alla nostra pentola del mash.

Prese le misure effettuiamo quattro buchi con il trapano sulla scatola di derivazione, tre per gli stringicavi e uno per il connettore maschio (uscita della sonda), dopo di che facciamo un foro rettangolare sul lato anteriore della nostra scatola e gli andiamo a fissare il termostato STC-1000.

Scatola di derivazione con termostato STC-1000

Una volta fissati gli stringicavi, il connettore e il termostato, procederemo col ricavarci 6 pezzetti di filo elettrico della lunghezza approssimativa di 10 cm. e, dopo averli spellati alle estremità, li andremo ad inserire alle uscite del nostro termostato STC-1000 e li bloccheremo.
In seguito, collegheremo il connettore femmina all’uscita della sonda dell’STC-1000 e il connettore maschio alla nostra sonda, questo perchè se abbiamo diversi tipi di sonda  (per la pentola, per la camera di fermentazione etc. etc.) potremmo tutte collegarle alla nostra scatola (naturalmente non contemporaneamente), ma è comunque un bel vantaggio.

image

Andremo a ricavarci poi dal cavo elettrico due pezzi da 25 cm e uno da un metro di lunghezza e li faremo andare a passare all’interno degli stringicavi. In seguito li andremo a stringere, ma solo dopo averne spellato le estremità. Ai due pezzi da 25 cm andremo ad applicare alle estremità le due spine femmine, mentre a quello da un metro metteremo la spina maschio.

image-6

Il tutto verrà fatto in modo tale che le spine siano esterne alla scatola.

image-10

Per far si che il termostato attacchi e stacchi la corrente da una delle due spine femmine, dovremo collegare uno dei fili della spina al termostato e l’altro al cavo che porta la corrente dalla presa maschio. Per cercare di essere più chiari (o almeno si spera), vi mostriamo lo schema elettrico da noi realizzato:

SCHEMA

Per nostra comodità, come si vede dallo schema, abbiamo aggiunto anche una presa della corrente in parallelo (una presa di corrente a portata di mano non fa mai male) e un interruttore in serie, ma si può benissimo fare senza. Nello schema i cerchietti vuoti rappresentano i mammut (foto sottostante), mentre le biforcazioni sono i due fili elettrici dei cavi che si separano.

image-9

Le prese femmine potranno controllare un’eventuale coperta riscaldata per il nostro fermentatore oppure un frigo o nel caso volessimo gestire automaticamente il controllo della temperatura durante il mash potremmo collegare il tutto ad una elettrovalvola a gas che gestirà l’accensione e lo spegnimento del fuoco.

image-5

Insomma un oggetto sicuramente utile per tutti gli homebrewer.

image-2

(Visited 465 times, 1 visits today)

Tags: , , , ,


About the Author



3 Responses to Scatola di controllo della temperatura

  1. Marco says:

    Grazie per la spiegazione ragazzi!! mi è stata molto utile per la creazione della mia scatola di controllo tempertature..
    Volevo solo sapere una cosa.. la seconda sonda dove è stata acquistata? sensorshop24? è una PT100? ne vorrei cercare una anche io, ma su sensorshop24 ce ne sono così tante che non so quale potrebbe andare bene con il mio STC-1000 o un PID..
    Grazie

  2. Mirco Ceccarini says:

    Ciao,
    come connettore per la sonda, va bene un xlr a 4 poli (ne usiamo solo due??).
    Ciao.
    Grazie.
    Mirco Ceccarini

    • Birra degli Amici says:

      Ciao Mirco, va benissimo. Noi sfruttando l’antichissima arte del riciclo abbiamo fatto di necessità virtù ma tu vai alla grande così 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑