Fare la birra raccordi acciaio inox aisi

Pubblicato il 19 Mag, 2013 | da

6

Raccordi inox alimentare: dove trovarli

Quanti di voi hanno smadonnato girovagando senza successo tra ferramenta e negozi di bricolage alla ricerca di questi stramaledetti raccordi in acciaio inox alimentare AISI 304 o 316? Bhè, noi di sicuro alziamo la mano. Oggi vogliamo quindi fornirvi una piccola guida per risparmiare tempo e denaro. Ma soprattutto tempo!

Raccordi AISI 304 e 316: differenze

Quando parliamo di raccorderia inox, dobbiamo innanzitutto fare una precisazione. Esistono diversi tipi di acciaio (come il nostro amico Filippo ci spiegò la prima volta lasciandoci smascellati) e solo alcuni di questi sono ideonei all’uso alimentare. I più facili da reperire in commercio sono le tipologie AISI 304 e AISI 316. Presentano caratteristiche molto simili ma il 316 è più resistente all’acqua e alla corrosione, il che lo rende particolarmente adatto all’utilizzo in ambito nautico.

Quando un homebrewer decide che è arrivato il momento di fare le cose per bene, inizia a guardare con un certo disgusto i vecchi raccordi in ottone che lo hanno per tanto tempo servito fedelmente ma che dal punti di vista igienico non sono il massimo. Si guarderà quindi attorno alla ricerca dei mitici raccordi in inox alimentare. Ma di cosa stiamo parlando? Parliamo di valvole a sfera, portagomma, nipple, manicotti, tee, tutta quella minuteria che utilizziamo nel nostro impianto e che è quasi costantemente a contatto con il nostro mosto. Di seguito alcune foto per permettere ai meno pratici di prendere confidenza con i termini.

Dove li usiamo? Quasi ovunque. Se avete un filtro bazooka avrete bisogno di una tee e un paio di portagomma, stesso discorso se avete una pompa, uno scambiatore di calore o un controflusso cui collegare i tubi che conducono il mosto. In fondo alle pentole potreste poi decidere di montare una valvola a sfera (su cui potete montare un portagomma) invece del solito rubinetto da olio.

Dove si possono comprare?

Arriviamo quindi alla questione più importante. Dove si possono reperire questi famigerati raccordi? Inutile recarvi in una ferramenta. Al più vi rifileranno qualche inutile pezzo di metallo spacciandovelo per acciaio alimentare. Molto più semplice reperirli su internet. Di seguito alcuni link utili:

Altrimenti, se siete di Roma o vicino Roma, potete recarvi direttamente alla Metinox, azienda specializzata che vende anche al dettaglio. La sede si trova alla periferia di Roma sud, sono aperti dal lunedì al venerdì: www.metinox.it/


6 Responses to Raccordi inox alimentare: dove trovarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑